I pattini è lo sport ideale per ritrovare la forma fisica

E chi lo avrebbe mai detto che, una delle nostre attività preferite da bambine, si sarebbe trasformata in un grande alleato per la nostra forma fisica? Sì perché quello dei pattini a rotelle è un vero e proprio allenamento completo, che passa, ovviamente anche dal divertimento.

Una combinazione vincente, che aiuta a dimagrire e tonificare i muscoli, che sopperisce un po’ quella la fatica che invece, mal sopportiamo negli allenamenti più tradizionali. Ma come può trasformarsi un gioco d’infanzia in un vero e proprio sport? Scopriamolo insieme.

Da bambine tutte andavamo sui pattini, complici i nostri genitori che, in occasione del Natale o di un compleanno, ci facevano trovare proprio i rollerblade come regalo. Qualcuna con il tempo ha abbandonato questo gioco, altre, invece, hanno trasformato il pattinaggio nella perfetta attività da svolgere nel tempo libero, e magari sostituirla alle passeggiate in bicicletta, o a piedi.

Quello che è un modo per divertirsi o per trascorrere il tempo libero però, se fatta con criterio, può essere trasformata in un vero e proprio allenamento che ci permette di ritrovare la forma fisica o di tonificare il corpo.

L’allenamento sui pattini a rotelle può essere eseguito da chiunque. Certo, è necessario sviluppare equilibrio e agilità per poter sfrecciare nei parchi. Ma come tutte le cose occorre buona volontà, pazienza e il giusto tempo per perfezionarsi.

Per fortuna, in città, ci sono piste di pattinaggio che ci permettono di iniziare sin da subito il nostro allenamento sui pattini a rotelle e di beneficiare non solo dei risultati dovuti all’esercizio in sé, ma anche dalla possibilità che abbiamo di stare all’aria aperta che, come sappiamo, amplifica i benefici sul corpo e sulla mente.

Per iniziare subito, quindi, non ci resta che munirci di pattini a rotelle che, vi anticipiamo, nelle loro più moderne declinazioni, sanno essere davvero glamour. Il consiglio è quello di scegliere dei pattini idonei, dotati di una scarpetta rigida che offre supporto e stabilità, perfetta per le sessioni più lunghe.

Come anticipato, infatti, l’equilibrio si sviluppa solo con la pratica: non avvilitevi se, almeno nel primo periodo, le scivolate saranno all’ordine del giorno. Il consiglio, per iniziare, è proprio quello di acquisire l’equilibrio da ferme, per poi iniziare a muovere i primi passi.

Lasciatevi pure aiutare dai punti di appoggio se sentite la necessità di avere un sostegno. Una volta trovata la posizione corretta, potete iniziare a percorrere piccoli passi, sempre più lunghi. Il movimento da seguire è quello a “spinta” alternando le due game. Se prendete troppa velocità, ricordatevi di frenare

L’allenamento che non ti aspettavi

Ora che abbiamo visto di cosa abbiamo bisogno per iniziare, e come muovere i primi passi, non ci resta che approfondire tutti i benefici di questo allenamento, così da inserirlo, definitivamente, nella lista degli esercizi preferiti.

Oltre a permettervi di trascorrere del tempo, e beneficiare quindi di tutti i vantaggi per mente e corpo, l’allenamento sui pattini a rotelle è anche molto divertente. Ma non solo, si tratta di uno sport in piena regola che ci aiuta a metterci in forma.

Pattinare, infatti, rientra assolutamente tra gli allenamenti cardio: aumentando il ritmo del cuore, inizierete a sudare e a bruciare calorie. Si tratta quindi di un esercizio in piena regola per dimagrire.

La conferma di questo arriva anche dalla scienza. Secondo una ricerca condotta dagli esperti dell’Università del Wisconsin, bastano trenta minuti di pattinaggio per portare il ritmo del cuore a 148 battiti al minuto. Questo ci restituisce la conferma del fatto che si tratta di un allenamento aerobico a tutti gli effetti, paragonabile alla corsa.

Fa bene alle articolazioni

L’allenamento sui pattini a rotelle fa dimagrire, ma fa anche bene alle articolazioni. Il movimento svolto durante il pattinaggio, infatti, è molto fluido e leggero e non sovraccarica le articolazioni come invece succede nell’aerobica e la danza.

Anche in questo caso la scienza supporta la nostra tesi. Secondo uno studio condotto dall’Università del Massachusetts, il pattinaggio provoca il 50% in meno di shock da impatto per le articolazioni, se comparato alla corsa.

Questo dimostra che si tratta di un allenamento meno nocivo per le articolazioni rispetto a molti altri. Indicato come alternativa alla corsa, o all’allenamento aerobico, per tutte le persone che hanno problemi alle ginocchia, o alle altre articolazioni.

Come se non bastassero tutti i benefici sopra elencati dell’allenamento su pattini a rotelle, ne aggiungiamo ancora un altro, quello che riguarda i muscoli. Avete intuito bene: il pattinaggio ci permette di tonificare il corpo e, in particolare, i muscoli della parte inferiore.

Gambe, glutei, quadricipiti, lombari, abduttori e adduttori sono tutti chiamati a “lavorare” durante l’allenamento. Questo si traduce nella possibilità di tonificare quei punti critici che, per esempio, altri sport, non ci aiutano a modellare.

Neanche le braccia, i quadricipiti e gli addominali sono esclusi da questo allenamento. In generale il pattinaggio coinvolge più di 640 muscoli del corpo che non possiamo elencare tutti, ma che ci fanno comprendere tutti i benefici di queste sessioni all’aria aperta.

Ora che abbiamo elencato tutti i benefici che l’allenamento sui pattini a rotelle regala al nostro corpo, parliamo anche di quelli mentali. Come abbiamo detto, si tratta di un esercizio da svolgere all’aria aperta e in palestre questo, di per sé, è già un grosso vantaggio, si possono organizzare delle sessioni di allenamento condivisi, per rendere meno pesante e più divertente l’esercizio quotidiano. Pronte a salire sui pattini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *